Home Page - Telecamere intraorali


Benvenuti  nel nostro nuovo sito che vi guiderà nella scelta di una telecamera intraorale per il settore dentale.


TELECAMERE INTRAORALI
Logo Procom Computer sas di Luca Buscaglia e c.
come orientarsi
Vai ai contenuti

Cosa è una telecamera intraorale?  e quale scegliere?

Analogica o digitale, con filo o wireless,  professionale o economica, compatibile o non compatibile, HD o FULL-HD, che memorizzi o solo visualizzi?

Insomma le perplessità e i dubbi sono talmente tanti e tutti importanti che abbiamo pensato di creare un sito dove potervi orientare correttamente su quale telecamera intraorale puo' essere più adatta alle vostre esigenze e perchè no, anche per darvi spunti di riflessione sul "perchè  acquistare una telecamera intraorale ".
CERCHIAMO DI FARE CHIAREZZA
Quale telecamera intraorale comprare
Perchè comprare una telecamera intraorale
Soluzioni analogiche e digitali
Telecamera intraorale digitale
Luce telecamera intraorale

Perchè comprare una telecamera intraorale.

Cosa è, a cosa serve
la telecamera intraorale (o videocamera endorale ) è un utilissimo strumento che permette di documentare lo stato del cavo orale e le terapie proposte in modo immediatamente comprensibile per il paziente e utile per la valutazione medica del dottore.

Dai primi anni 90 fino al periodo pre-crisi la telecamera intraorale è quasi sempre stata considerata uno strumento marginale nella cura del paziente e in alcune situazioni anche non conveniente. Infatti l'inadeguatezza dell'infrastruttura informatica rendeva l'indagine con la telecamera, troppo dispendiosa in termini di costi di acquisto e di tempo per una visita completa. 
Negli ultimi anni invece questo prezioso strumento è stato totalmente rivalutato e riconsiderato grazie anche all'accrescere del'importanza della comunicazione con il paziente e al sostanziale cambiamento di tipo di approccio paziente professionista.

Il paziente che vive nel mondo dell'informazione globale vuole oggi conoscere, capire e valutare le proposte che gli vengono fatte e desidera poterle confrontare con altre decidendo nella piena consapevolezza dell'obiettivo che intende raggiungere.
La proposta più completa e con la capacità di meglio "illustrare", risulta spesso ad oggi la più vincente,  quindi fornire immagini live e stampate a completamento dei preventivi sottoposti non solo indica serietà, ma incontra le nuove richieste dei pazienti.




Un'immagine vale più di mille parole !  

Un'immagine o un video sono infatti recepibili dal paziente in maniera molto più immediata di quello che può essere una radiografia o una TAC . 

Per un dentista che visita la bocca del paziente osservando con una luce adeguata e degli strumenti che enfatizzano il campo visivo (occhialini ingrandenti, microscopi, ecc.) appare tutto molto chiaro, ma per il paziente, comprendere le necessità di alcuni interventi è meno immediato. 
Davanti allo specchio del proprio bagno difatti non si ha certamente una visione ergonomica del proprio cavo orale e, anche con l'aiuto del dentista e di specchietti, non si è certo messi nelle miglior condizioni possibili per comprendere appieno il messaggio che il professionista ci sta trasmettendo,  ecco quindi che la telecamera intraorale viene in soccorso al dentista per far meglio comprendere quale saranno le terapie da intraprendere!

Sicurezza anche in tempo di Coronavirus
Anche (ma non solo)  in periodi di emergenze sanitarie come il Covid-19, la videocamera puo' fornire un ottimo supporto per "distanziare"  e limitare contaminazioni e contagi senza limitare la visione e la capacità di valutazione.
E'  oggettivamente difficile, per il dentista con mascherina, visiera protettiva e specchietto guardare in bocca al paziente, ecco allora che la  telecamera intraorale diventa "l'occhio del dentista in bocca al paziente" consentendo una analisi dettagliata e completa in piena sicurezza!   SE VUOI LEGGI DI PIU' SUL NOSTRO ARTICOLO: TELECAMERA INTRAORALE MARKETING O DPI?   

Tutela nelle controversie legali e assicurative
Da non sottovalutare l'importanza sempre più rilevante di poter fornire documentazione fotografica adeguata ed esplicativa alle assicurazioni (che mai come oggi ne stanno facendo richiesta) e nei casi più gravi in tribunale, a supporto di quanto si dichiara.
Questo tipo di documentazione  che sia fotografica o video può facilmente fugare molti dubbi o incomprensioni in modo immediato, spesso risolutivo e aiutare  il professionista nell'immediato a non trovarsi in difficoltà nel comprovare il suo operato.

Quindi perchè comprare una telecamera intraorale?


La telecamera intraorale supera tutte le barriere.
Fornisce un'immagine chiara ed esaustiva, penetra nel cavo orale in sicurezza consentendo la visione di zone difficilmente raggiungibili con qualsiasi altro mezzo. 

Dal punto di vista economico la telecamera è un'innovazione tecnologica di grande impatto sul paziente e di minimo impatto sull'economia dello studio. Con poche centinaia di Euro si può essere operativi da subito con questo straordinario strumento di persuasione e di dialogo col paziente.
Permette di ottenere immagini e video a colori  dei particolari o di più zone all'interno del cavo orale, a volte anche mostrando dettagli con uno zoom che non sarebbero visibili a occhio nudo. 
Alcuni modelli  forniscono anche la possibilità di rilevare carie, fratture e placca batterica o anche, con la funzione bianco/nero, di catturare dettagli di foto  RX endorali, panoramiche o TAC.

Le immagini catturate visibili su dei monitor o PC  :
  • danno un elemento di valutazione in più allo specialista che può agevolmente e in sicurezza vedere, ingrandire e analizzare dettagli "fermi" altrimenti difficili da cogliere
  • forniscono documentazione utile per comprovare il pre e post intervento anche in caso di contestazioni
  • sono soprattutto in grado di mostrare al paziente in modo chiaro e immediato ciò di cui ha bisogno

E se ancora non sei convinto del perchè dovresti avere una telecamera intraorale prova a leggere il nostro articolo :
Quale telecamera acquistare?
Semplice. La migliore per voi!

Sembra banale, ma è un attimo sbagliare strumento e passare dall'investimento alla spesa infruttifera.
OPZIONE A : Siete pro-PC, Mac Os, Windows, programmi, sistemi operativi, cartelle pazienti, ecc. ? allora probabilmente la vostra scelta si dirigerà verso delle  telecamere digitali che offrono molte possibilità sia in tipologia di utilizzo che in qualità dell'immagine.

OPZIONE B: Se, invece, di utilizzare il PC non ne volete sapere e tanto meno di gestirvi un archivio di immagini, bene, allora opterete per una telecamera analogica da collegare  ad un monitor :
accendo  vedo le immagini fermo il particolare ingrandisco   spengo                                                                       .

Sono tante altre le variabili da valutare per la scelta di una telecamera intraorale e che possono pregiudicare l'utilizzo al meglio della telecamera , quali per esempio  l'ergonomia  (dove utilizzo la telecamera? dove la posiziono? i cavi dove devono essere collegati?) la qualità dell'immagine richiesta, il tipo di utlizzo che si necessita (dialogare con il paziente, memorizzare immagini, documentare ecc)
La soluzione migliore è ovviamente sempre farsi consigliare da un esperto..... chi vi vende una telecamera non vi sta vendendo una TAC, i margini sono minimi e non ha alcun interesse a mal consigliarvi, ma se volete provare il fai da te o se solo volete capire meglio le varie proposte qui di seguito proviamo a chiarire alcune informazioni importanti !

La prima scelta da fare:
IMPORTANTE
Per essere uno strumento realmente effice la telecamera deve essere sempre immediatamente fruibile, per esempio collegata ad un monitor o ad  un PC integrato montati sul palo lampada del riunito. Quindi in un paio di click di mouse e aprendo la cartella del paziente sul programma di gestione è possibile iniziare la ripresa e la conversazione col paziente.   
L'empatia che instaura uno strumento come la telecamera intraorale è sorprendente.
videocamere intraorali analogiche o digitali ?
Analogica o digitale?
Cercando di semplificare possiamo dire che esistono principalmente 2 tipologie di telecamere intraorali:
ANALOGICA o DIGITALE  
  • Le telecamere analogiche possono essere considerate quelle che non necessitano di un PC per funzionare, ma possono essere semplicemente connesse ad un "visore" tipicamente costituito da un monitor/TV che deve pero' avere uno dei seguenti ingressi: AV, VGA, HDMI .

  • Le telecamere digitali hanno una connesssione tipo USB, FireWire, ecc. e funzionano solo se collegate ad un PC e con il loro software di gestione ( o con il software d immagini già esistente se compatibili) . Per aiutarvi a capire meglio il mondo delle telecamere digitali abbiamo preparato per voi un sito interamente dedicato all'approfondimento di questa tipologia di videocamere endorali :
    leggi di piu' sul nostro sito : www.telecamereintraorali.com  PER UN FOCUS SUL DIGITALE e come orientarsi
Questa distinzione è la più importante da tenere in considerazione prima di acquistare una videocamera intraorale, a seconda della tecnologica già esistente nello studio o del livello di informatizzazione e design che si desidera ottenere ,

Diventa determinante capire se si puo' collegare la videocamera ad un dispositivo già esistente o se si deve pensare anche all'acquisto di un prodotto informatico che ci permetta di "VEDERE" ed eventualmente MEMORIZZARE" le immagini ottenute.

Proviamo a spiegare meglio.
Se in uno studio è già presente un monitor medicale per esempio si potrebbero presentare queste variabili:
  • il monitor ha un ingresso compatibile con la telecamera analogica e quindi è idoneo ad essere utilizzato con essa
  • il monitor non ha un ingresso compatibile con la telecamera analogica e quindi non puo' essere utlizzato
  • il monitor è collegato ad un pc al quale si potrebbe collegare una telecamera digitale
Se invece è presente un PC portatile o un PC fisso:
  • il PC portatile deve essere vicino e visibile alla poltrona anche per consentire l'area di manovra del filo della telecamera intraorale (digitale in questo caso) o della portata wireless (di spolito circa 3 mt)
  • il PC fisso deve essere collegato ad un monitor che proietterà le immagini ma deve anch'esso essere posizionato ad un raggio di azione di massimo 3 metri circa, e comporta l'avere collegamenti e cavi invasivi e scomodi
Soluzione ottimale e consigliata sarebbe avere un PC così chiamato ALL IN ONE, possibilmente posizionato  in modo ben visibile sia al paziente che al dottore per esempio su di un braccio collegato alla poltrona e che consenta di mostrare immediatamente e in modo comodo le immagini o il video e nell'immediato procedere alla memorizzazione o valutazione della terapia nella cartella del paziente.

QUINDI :
LA PRIMA COSA IMPORTANTE DA CAPIRE PRIMA DI SCEGLIERE CHE TIPO DI TELECAMERA SI VUOLE UTILIZZARE E'  SE NELLO STUDIO E' GIA' PRESENTE LA TECNOLOGIA ADATTA PER IL SUO UTILIZZO
LA SECONDA COSA IMPORTANTE E' DETERMINARE  COME LA UTILIZZEREMO E PER QUALI FINI.

Per aiutarvi a capire quale delle due tecnologie puo' fare al caso vostro passa alla pagina di questo sito : ANALOGICHE   o DIGITALI  


Quali altre cose da sapere o da valutare?
Passiamo ora a cercare di spiegarvi altri termini e tecnologie legate alle videocamere endorali delle quali avrete certamente sentito parlare e che magari vi creano confusione:                                                                      .


Autofocus ?
Con Auto-focus si intende un sistema che puntato un oggetto "muoverà" le lenti fino a metterlo a fuoco da quella distanza in quell'esatto momento. 

Ora che avete letto fino a qui, pensate ad un buon aperitivo: preferite uno Spritz vero o un Autofocus? 
Qual'è l'analogia con l'Autofocus?
Provate a girare l'Italia e a chiedere uno Spritz, quasi tutti ve lo faranno, ma provate a chiedere in Veneto dalle parti del Monte Grappa come è nato e come si fa il vero Spritz.....e scoprirete che tutti hanno lo Spritz, ma in pochissimi vi offriranno l'originale! Ed ecco spiegata l'analogia con il sistema Auto-focus per le telecamere.......--->  Il 99% delle telecamere intraorali sul mercato NON offre un "REALE" Auto-focus ma un sistema di fuoco fisso che "simula" la messa a fuoco automatica e che implica continui movimenti del braccio per la ricerca della stessa con la conseguenza di ottenere con difficoltà e in più tempo delle  buone immagini!
A scopo informativo vi riportiamo qui sotto la suddivisione dellle telecamere intraorali sul mercato in base al sistema di messa a fuoco:  
-Fuoco fisso, sono la stragrande maggioranza dei modelli. Il prisma di cui è dotata la telecamera,  come un grandangolo, mette a fuoco in un campo limitato solitamente tra i 5mm. e i 5cm. 
-Fuoco regolabile, ce ne sono ormai non tantissime. Una slitta o una ghiera muove le lenti all'interno del manipolo permettendovi di mettere realmente a fuoco l'oggetto
-Auto-focus meccanico. Non esiste più perché troppo costoso e delicato.
-Auto-focus digitale. È la novità del momento. Sono le telecamere con il gruppo ottico a "lenti liquide". Come con il telefonino, inquadri, tocchi lo schermo e mette a fuoco.

FATE ATTENZIONE!   VALUTATE SEMPRE SE LA TELECAMERA INTRAORALE OFFRE UN AUTOFOCUS REALE OPPURE "SIMULATO" perchè questo puo' di molto influire non solo sulla qualità dell'immagine ottenuta ma anche sul tempo e sulla facilità di scatto per ogni immagine.
Autofocus reale o... ?
Wireless o con filo ?
Inutile spiegare la comodità di non avere fili che ci "legano" ad un PC e che intralciano i movimenti, oltre alla comodità di poter usufruire magari della stessa telecamera in piu' postazioni senza doversi collegare manualmente ogni volta ad un dispositivo!

Tutti ad oggi ne conoscono il vantaggio immediato, ma la scelta se prendere una videocamera intraorale wireless o con filo è piuttosto dettata da altri fattori, primo fra tutti il costo.
Le versioni wi-fi sono di solito difatti le piu' costose a parità di caratterisiche, fattore dovuto dalla più alta e sofisticata tecnologia che ne permettono quest'utilizzo smart.

Ma oltre al prezzo come dicevamo ci sono anche altri fattori da considerare nell'acquisto di un prodotto wireless che generalmente rispondono alle domande:

  • Avro' problemi di interferenza con gli altri dispositivi ? provocando un utilizzo difficoltoso e discontinuo?
  • Quanto lontano dal ricevitore /PC posso utilizzare la mia telecamera senza fili?  
  • Quanto dureranno le batterie? hanno un effetto memoria? Mi costeranno piu' della telecamera a lungo andare?

Dobbiamo subito precisare che ovviamente le risposte alle domande precedenti dipendono dal tipo di telecamera  valutata, nel caso di telecamere "da prezzo" sono sicuramente problematiche che si potrebbero facilmente riscontrare, mentre alcune delle telecamere professionali di fascia medio alta , hanno risolto e superato questi deficit che in passato rendevano difficoltoso e dispendioso l'utilizzo di questa tipologia di trasmissione grazie ad applicazioni di sofisticate tecnologie

E' utile, per capire se la spesa maggiore per l'acquisto di una telecamera wireless avrà in effetti un riscontro in termini di praticità e non un costo, essere certi che la telecamera che si vuole acquistare risponde in modo convincente ai dubbi sopra suggeriti.

qui potete trovare qualche chiarimento in più.
videocamere intraorali analogiche o digitali ?
Opzione Extraorale ? alcune videocamere hanno la possibilità di effettuare anche foto extraorali (gruppo frontale, sorriso, viso completo, profilo ecc) direttamente o con l'ausilio di adattatori, possono essere utili, ma non determinanti perchè le stesse foto sono effettuabili con qualsiasi altro dispositivo fotografico (come il telefonino),  aiutano ad avere una cartella immagini completa del paziente (un viso si ricorda di più di un nome o di un'arcata dentale o in caso di interventi estetici per documentare il sorriso prima e dopo l'intervento).  



Immagine intraorale HD
Qualità dell'immagine
ecco un'altra cosa importante da tenere in considerazione!
Perché mostrare un'immagine di pessima qualità crea confusione anziché aiutare la comunicazione.
Parlare con il paziente mostrando delle immagini di alta qualità  è sicuramente ed inequivocabilmente indice di professionalità e cura del rapporto con il paziente, pertanto valutare di scegliere una telecamera in HD (*) 1280 x 720 pixel o meglio ancora in FULL-HD (*) 1920 x 1080 pixel puo' essere importante, valutando però anche il maggior spazio di archiviazione necessario e da dedicare.


(*) verificare la compatibilità con il vostro programma di gestione immagini e la scheda grafica del vostro computer che potrebbero non supportare i paramentri per l'HD o il FULLHD
ALTRE COSE DA VALUTARE :

Oltre a scegliere le caratteristiche che più si adattano alle nostre esigenze e a chiarire con il venditore le reali performance offerte dalla telecamera intraorale individuata, come per ogni acquisto, è importante anche non sottovalutare altri aspetti molto importanti che influiranno sul reale riscontro e vantaggio che dal suo utilizzo possiamo ottenere.

IMPORTANTISSIMO !
Qualsiasi sia la tipologia di telecamera intraorale da voi scelta (per tutelare l'investimento fatto), è determinante valutare attentamente  anche :

  • FACILITA' DI INSTALLAZIONE
  • CONSULENZA RICEVUTA NELLA SCELTA DELLA TELECAMERA ADATTA
  • ASSISTENZA PRE E POST VENDITA ITALIANA E DIRETTA

Come in ogni altro mercato tecnologico infatti è importante scegliere un partner nell'acquisto che non solo sia professionale e competente ma che sia anche in grado di offrire  un valido servizio di pre-post vendita e assistenza in Italia per non incorere in costosi e spiacevoli inconvenienti dopo l'acquisto come meglio vi elenchiamo in questo approfondimento:  MAGGIORI INFO QUI


Se invece hai altre domande o dubbi
puoi contattarci
via mail info@procom-computer.it
o al nr:   02 2365125
SE VUOI SAPERNE ANCORA DI PIU'
SULLE TELECAMERE INTRAORALI ANALOGICHE E DIGITALI  
O SU DI NOI
VISITA  ANCHE I NOSTRI SITI :

Buscaglia Luca
Torna ai contenuti