Perchè comprare una videocamera intraorale? - Telecamere intraorali


Benvenuti  nel nostro nuovo sito che vi guiderà nella scelta di una telecamera intraorale per il settore dentale.


TELECAMERE INTRAORALI
Logo Procom Computer sas di Luca Buscaglia e c.
come orientarsi
Vai ai contenuti
Perchè ?
Telecamera intraorale DPI
Telecamera intraorale permette  di allontanare paziente e dentista in difesa per il Corona Virus
Telecamera intraorale:
Marketing o DPI ?
Benvenuti nella "Fase 2" !   (24 Aprile 2020 Pandemia Mondiale x coronavirus o COVID-19)
               volevo condividere con voi alcune riflessioni e opportunità...

IL 25 Aprile è alle porte e questa ricorrenza, quest'anno, fa un po' sorridere amaro purrtroppo.
75 anni fa c'era la fine di un incubo da festeggiare,  festeggiavano la vera FINE di quel tormentato periodo con feste, canti e abbracci nelle piazze gremite e urlanti di gioia e di speranza....

Oggi  c'è veramente poco da festeggiare,  la fine di questo incubo non è ancora arrivata e oggi non ripartiremo, come allora da zero dal nulla che era rimasto, ma  dovremo ripartire con il peso di quasi 2 mesi di chiusura forzata delle attività, che non sono state bombardate e distrutte, ma sono rimaste lì, come sono rimasti lì gli affitti e le bollette ecc.......

Quindi cosa ci aspetta? La "Fase 2", che se possibile, potrà essere ancora peggio della fase di emergenza:

- per il governo le aziende potranno riaprire e essere in grado di   "lavorare" e quindi  rischieranno di non rientrare più nei parametri per gli aiuti governativi (... se mai ne hanno avuti)
- probabilmente non si potranno avere pazienti in sala d'attesa, con la conseguenza che un semplice ritardo, magari per un'estrazione complicata, comporterà per il paziente successivo un'attesa sul marciapiede o al Bar vicino, se  è aperto, oppure una rinuncia all'appuntamento riducendo la già esigua operatività dello studio
- i dentisti e gli otorinolaringoiatri, più di qualsiasi altro specialista, saranno costretti ad utilizzare sistemi di protezione di molto superiori ad altre categorie  (le vie aeree sono la prima entrata per l'infezione, ma anche la via maestra per la trasmissione del virus) con conseguenti costi aggiuntivi in termini di approviggionamenti e tempo.

Cosa c'entra con tutto ciò Luca Buscaglia e la PROCOM COMPUTER S.A.S.?

per alcuni versi ...nulla!

Ma mi permetto di proporvi alcune riflessioni per rivalutare uno strumento da sempre ritenuto marginale per alcuni studi odontoiatrici o solo considerato come uno strumento di marketing:
LA TELECAMERA INTRAORALE

E quindi se la telecamera intraorale come mezzo di persuasione, di documentazione o di comunicazione con il paziente non vi ha convinto fino ad ora ad effettuare una spesa (che nella maggior parte dei casi è inferiore a  un migliaio di Euro) ........
............forse potrebbe fare breccia nella vostra sensibilità in questo periodo, come sistema di protezione personale (DPI) (garantendo il distanziamento) salvo poi magari rivalutarne altre funzionalità già recepite e messe a reddito da alcuni vostri colleghi.
COME CI AIUTA UNA TELECAMERA INTRAORALE CON PAZIENTI COVID-19?

Il primo motivo è intuitivo... permette di mantenere una distanza maggiore limitando i rischi di contaminazione, la telecamera poi può essere agevolmente utilizzata oltre le barriere protettive, si può inserire in bocca (con le dovute protezioni monouso) come un normale strumento o manipolo dentale, senza comprometterne il campo visivo.

Ma valutate con me anche queste possibili situazioni problematiche e i conseguenti vantaggi dell'utilizzo della telecamera intraorale :

1) immaginiamo una situazione con il paziente completamente "coperto" con sistemi di plexiglas o coperture plastiche trasparenti monouso, (soluzioni "tipo" che molto probabilmente verranno imposte/proposte a breve )
-- come potreste utilizzare un microscopio, strumento principe, per la visualizzazione professionale della zona operativa?
--come potrebbe scattare una foto una macchina fotografica con obiettivi professionali dietro ad una protezione con riflessi e alterazione del campo visivo?
-- come potrebbe mettere a fuoco un campo con interposte protezioni, il semplice ma efficacie telefonino?

2) E quando si utilizza un semplice strumento come lo specchietto
--- come evitare che si contamini con l'alito ?  

3) Se oggettivamente riscontrerete intralci nella realizzazione della documentazione radiografica e fotografica degli interventi con i dispositivi usuali
 come potrete continuare a fornirla alle assicurazioni e alle convenzioni che la richiedono?
In tute queste situazioni la videocamera intraorale può offrire un validissimo aiuto!

Ma oltre a risolvere alcune problematiche relative all'emergenza CORONA VIRUS, La telecamera endorale puo' anche aiutarci ad avere una migliore empatia con il paziente ed essere un "veicolo" per la fidelizzazione dello stesso
La situazione psicologica di un paziente considerato un "appestato" che non può interagire con  voi e con le vostre cure non è da sottovalutare !
Avere la possibilità di mostrargli (magari con l'ausilio di un PC integrato o con un monitor montato sul riunito dentale) il vostro lavoro o la sua situazione, vi permetterà di coinvolgere il paziente e questo anche se "coperto" e senza necessariamente spostarlo dalla posizione ritenuta di sicurezza :
un paziente coinvolto e informato è un paziente motivato!

Oppure potreste valutare i vantaggi, in termini di differenziazione nel servizio e fidelizzazione gestionale, nel dotare il vostro paziente di una telecamera intraorale direttamente collegabile al suo telefono per la trasmissione di immagini in qualsiasi momento e comodamente da casa sua , per permettervi di valutare le effettive necessità di una visita urgente presso lo studio ( e ottempereare così al suggerito servizio Teledentistry per limitare gli accessi)  o di fornire una semplice terapia medicinale effettuabile a distanza.

La valutazione di alcuni casi particolari poi di tipo ortodontico o riabilitativo per interventi importanti, attraverso la trasmissione di immagini live effettuate direttamente dal paziente e ricevute telematicamente dallo studio e dallo specialista, permetterebbero un rapporto "presente" anche se a distanza ,senza che il paziente si senta trascurato per ciò che ha pattuito economicamente con il professionista.
Offrire servizi aggiuntivi e  innovativi , oltre che aumentare il dialogo e la comprensione con il paziente, equivale a differenziarsi e aumentare le possibilità di essere scelti o confermati .. che in questo periodo puo' fare la differenza!

Spero che quanto esposto (mi scuso se un pò lungo) possa essere spunto di riflessioni e di aiuto per facilitare e ottimizzare il vostro lavoro, da sempre nostri primi obbiettivi.... e nel frattempo...
Speriamo di arrivare nel più breve tempo possibile alla "Fase N"
( dove N sta per Normalità)!
Luca Buscaglia

Vi invito ad  utilizzare i nostri siti: www.procom-computer.com e www.gooddrs.it per una più completa visione di questo piccolo  grande mondo delle immagini come ausilio al vostro lavoro.

Torna ai contenuti